Quante volte facciamo scorrere l'acqua del WC?


Dal grafico verifichiamo che la maggior parte di noi tira lo sciacquone ogni volta che va in bagno. In una percentuale minore fa scorrere l'acqua ogni due capatine alla toilette. (C'è poi chi si attiva solo quando la situazione sta per precipitare!). In realtà, se non facessimo scorrere l'acqua ogni volta che andiamo in bagno, potremmo risparmiare grandi quantitativi di questo bene prezioso: 6,6 miliardi di galloni di acqua al giorno (1 gallone corrisponde a 3,79 litri), vale a dire 2,4 trilioni di galloni all'anno. A questi risultati è stato possibile arrivare constatando che circa 3,3 miliardi di persone usano quotidianamente una toilette, ogni persona fa pipì circa cinque volte al giorno e un bagno normale utilizza fino a 12 litri di acqua per “riossigenare” il water. Uno studio analogo ha messo in luce che si può risparmiare acqua, liberando la vescica mentre si fa la doccia: in questo modo si ottiene un risparmio di 4.380 litri di acqua ogni anno. Ci si muove comunque anche dal punto di vista pratico. A New York in questi giorni è stato, infatti, presentato un disegno di legge che impone a tutti i nuovi edifici l'installazione di “servizi igienici con pulsanti separati per solidi e liquidi”. Il riferimento è a un WC che permette di attivare due sciacquoni: il primo, con un getto più parsimonioso da 0,9 galloni di acqua, il secondo con un getto più potente di 1,6 galloni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Cuore, reni, ossa: quanto costa l'uomo al pezzo

Stelle o triangoli. Lo scarabocchio rivela chi siamo

I difetti femminili che piacciono agli uomini