La cattiva scienza



Tempo fa dicevamo che Mendel falsificava i suoi risultati per far quadrare gli esperimenti sull'ereditarietà (http://gianlucagrossi.blogspot.com/search?q=mendel+). In realtà, quello di “ritoccare” i dati di uno studio, è un fenomeno assai frequente fra i ricercatori. Lo scopo è semplice: guadagnare visibilità, fare carriera e, in pratica, arricchirsi alle spalle della scienza con la S maiuscola. Ecco una bella info-grafica che racconta i misteri che si celano dietro alla pubblicazione di uno scritto scientifico... 

 

Commenti