L'ultimo saluto di Houdini

Dorothy Young
Dorothy Young, l'ultima sopravvissuta a un'esibizione del grande illusionista Harry Houdini, se n'è andata il 20 marzo a 103 anni, in una casa di cura del New Jersey. La notizia è stata divulgata dalla Drew University, dove la Young era stata nominata patrona delle arti. L'assistente dell'illusionista più famoso del mondo ha preso parte alla compagnia di Houdini appena diciassettenne, dopo un viaggio con la famiglia a New York. La sua attività è proseguita dal 1925 al 1926. Durante i suoi show cantava, ballava e recitava. Nella sua carriera ha anche scritto un libro intitolato: “Diary Without Dates and Dancing on a Dime”.

Houdini con le sue assistenti

Chi era Houdini?

Harry Houdini, pseudonimo di Ehrich Weisz (Budapest, 24 marzo 1874 – Detroit, 31 ottobre 1926), è stato un illusionista e attore statunitense. Nel 1891 diviene un illusionista professionista. Inizialmente si applica ai giochi di carte e alle altre arti di prestigio tradizionali, ma comincia ben presto a sperimentare le sue famose “evasioni”. Nei primi vent'anni del XX secolo si esibisce con grande successo in tutti gli Stati Uniti: riesce a liberarsi da manette, catene, corde e camicie di forza, spesso penzolando da una corda o immerso nell'acqua e sotto gli occhi del pubblico. Nel 1913 presenta quello che per molti è il suo numero più famoso, la cella della tortura cinese dell'acqua, in cui rimane sospeso a testa in giù in una cassa di vetro e acciaio piena d'acqua e chiusa a chiave. Negli anni Venti, dopo la morte dell'amata madre, Houdini dedica le sue energie a smascherare medium e parapsicologi, un'attività che verrà poi proseguita ai nostri giorni, tra gli altri, dal prestigiatore James Randi e dalla coppia Penn & Teller. Diviene un membro del comitato di Scientific American. Houdini muore di peritonite, in seguito alla rottura dell'appendice, nella notte di Halloween il 31 ottobre 1926 all'età di cinquantadue anni. Solo due settimane prima aveva subito un colpo all'addome da uno studente di boxe della McGill University, a Montreal. L'illusionista, morendo, dice: "Se è veramente possibile a qualcuno tornare dall'aldilà, Harry Houdini lo farà".

Commenti