Gelo record in Europa. E l'Eurotunnel va in tilt

Lo avevamo detto qualche giorno fa che il freddo avrebbe paralizzato l'Europa poco prima di Natale. E così è stato. La morsa di gelo ha addirittura bloccato - stanotte - il transito di veicoli nel tunnel della Manica: quattro treni Eurostar hanno smesso di funzionare per le temperature troppo rigide. Al loro interno circa 2mila persone, senza luce e riscaldamento, poi spostate su altri treni. "In questo momento tutti i passeggeri sono al sicuro", dice la BBC. In ogni caso il tunnel rimarrà chiuso e il traffico ferroviario sospeso fino a mezzogiorno di oggi. Gelo record a Mosca (-28°C), in Finlandia (-29°C a Kilpisjarvi), e in Estonia (-20°C a Valga). Il maltempo sta fortemente condizionando anche l'Italia. Le temperature sono in forte discesa su tutto lo Stivale. Bloccate alcune partenze dall'aeroporto 'Marconi' di Bologna. Mentre Venezia deve fare i conti con vari centimetri di neve e l'acqua alta (110 centimetri la punta massima). Migliore la situazione a Milano dove le precipitazioni non sono state particolarmente intense. Il fenomeno è dovuto a un enorme vortice di bassa pressione che si estende dalla Russia europea fino alla Francia. Secondo i metereologi l'ondata di gelo polare proseguirà fino a lunedì sera. Variabile il tempo previsto per le festività natalizie, con le temperature in crescita.

Commenti

Post popolari in questo blog

Cuore, reni, ossa: quanto costa l'uomo al pezzo

Stelle o triangoli. Lo scarabocchio rivela chi siamo

I difetti femminili che piacciono agli uomini