12mila starnuti al giorno: lo strano caso di una teenager americana

Una patologia misteriosa che obbliga una ragazzina di 12 anni della Virginia - Lauren Johnson - a starnutire 12mila volte al giorno. I medici parlano di un disordine cronico forse dovuto a un'allergia, a una malformazione delle vie respiratorie, o a una strana sinusite. Ma c'è anche chi si riferisce alla cosiddetta 'sindrome dello starnuto a mitraglia', rarissima patologia che può insorgere dopo un raffreddore persistente. Il problema è insorto all'improvviso - e apparentemente senza motivo - un paio di settimane fa. Jennifer ha iniziato a starnutire - 16 volte, in media, in un minuto - e non ha più smesso. "I dottori non sanno darci delle risposte", dice la madre della giovane, "L'esistenza di mia figlia non è più la stessa ed io non so più cosa fare". La vita di Lauren, da quindici giorni a questa parte, è dunque drasticamente cambiata: gli starnuti, infatti, la perseguitano anche quando mangia, gioca o beve, rendendo difficoltosa ogni azione. L'unico momento in cui gli starnuti cessano è durante la fase di sonno profondo. La piccola ha già affrontato 11 terapie e si è presentata a uno show televisivo per cercare pubblicamente aiuto. Per ora invano. Ma non è questo l'unico caso concernente sindromi particolarissime, insorte all'improvviso senza spiegazione. Tempo fa ci fu, per esempio, il caso di Jennifer Mee - 15enne americana - che da un giorno all'altro ha iniziato a singhiozzare ed è andata avanti per sei settimane, fino a 50 singhiozzi al minuto. Ne parlò anche il Corsera (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/02_Febbraio/18/singhiozzo.shtml). La ragazza fu costretta ad abbandonare gli studi e rivolgersi ai medici che tramite agopuntura, ipnosi e trattamenti chiropratici sono riusciti a guarirla. È la stessa speranza di Lauren Johnson, per ora costretta a starnutire ogni 4 secondi.

Video Usa:


Commenti