Pipì in giardino per salvaguardare l'ambiente

Un'idea quantomeno originale: fare la pipì sulle balle di fieno per risparmiare acqua e concimare 'naturalmente'. La proposta, tutt'altro che scherzosa, arriva dall'organizzazione ambientalista National Trust. I test sono partiti due mesi fa presso il parco di Wimpole Halle, nel Cambridgeshire: i giardinieri locali sono stati invitati a fare i loro bisogni sulla "pee bale", una balla di fieno lunga tre metri. (Sul sito della BBC è disponibile il video che illustra 'dal vivo' il curioso esperimento). Ma in che modo la pipì umana aiuta a preservare l'ambiente? Secondo gli esperti inglesi l'urina (in particolare quella maschile)- ricca di azoto e potassio - facilita e velocizza il processo di compostaggio (il miglior modo per smaltire rifiuti organici). In questo modo, peraltro, si risparmia acqua, evitando di andare in bagno e di far scorrere quella del wc. "La balla è un acceleratore da aggiungere al resto del compost e con oltre 400 acri di terreno sui quali utilizzare il fertilizzante, qui ne abbiamo un gran bisogno", spiegano i tecnici dell'ente anglosassone. Per vedere comunque dei risultati concreti bisognerà aspettare la fine del 2010: gli esperti prevedono che i dieci dipendenti della riserva faranno pipì almeno 1000 volte, raddoppiando il volume di compost e facendo risparmiare il 30% di acqua. Infine i ricercatori invitano tutti coloro che hanno un giardino privato a fare i propri bisogni all'aperto. "Facendo pipì in giardino si fertilizza il terreno, attivando il processo di produzione di un ottimo materiale organico", dice Rosemary Hooper, uno dei giardinieri coinvolti nel test. "È peraltro un'azione sana e divertente".

Commenti