Scoperto il pianeta extrasolare più giovane. Ha 'appena' 35milioni di anni

Scoperto il più giovane pianeta extrasolare. Ha 35milioni di anni. I pianeti extrasolari fin qui individuati, hanno, invece, in media 1miliardo di anni. La stessa Terra è 100 volte più vecchia. Battezzato con la sigla BD201790b, si trova a 83 anni luce da noi. Ruota, in otto giorni, intorno a una stella analoga al sole. È un pianeta gigante, con una massa sei volte superiore a quella di Giove. L'hanno individuato la dottoressa Maria Cruz Gàlvez-Ortiz e il dottor John Barnes dell'Università di Hertfordshire. "Il nuovo pianeta è già stato registrato nel catalogo edito da Schneider presso l'Osservatorio di Parigi", ci racconta Corrado Bartolini, planetologo dell'Università di Bologna. "Si tratta di un corpo celeste particolare che orbita intorno a una stella leggermente più fredda del nostro sole". Secondo i due scienziati è molto difficile rivelare pianeti extrasolari di questo tipo, poiché le stelle intorno alle quali gravitano, sono caratterizzate da forti campi magnetici, che falsano i dati carpiti dalla Terra. Nonostante ciò è stato possibile identificare il nuovo corpo celeste, grazie all'azione dei telescopi dell'Osservatorio del Roque de los Muchachos (La Palma, Spagna), e alla cosiddetta 'tecnica Doppler', (basata sul cambiamento apparente della lunghezza d'onda di un'onda percepita da un osservatore che si trova in movimento rispetto alla sorgente delle onde). La scoperta consentirà di far luce sui tanti misteri che ancora avvolgono la nascita e lo sviluppo dei sistemi stellari e dei pianeti che li compongono.

(Pubblicato su Libero il 20 febbraio 2010)

Commenti