Italiani sempre più grassi

Sempre più grassi. Questa la fotografia degli italiani effettuata dall'Istituto Superiore di Sanità e diffusa da Coldiretti in occasione dell'Obesity day. L'obesità è un fenomeno distribuito in modo eterogeneo lungo lo Stivale. In meridione pare più spiccato. In particolare la regione con il più alto numero di persone sovrappeso è la Basilicata; seguono Sicilia e Calabria. In Basilicata ha un peso decisamente 'sopra la media' il 34% degli uomini e il 42% delle donne; in Sicilia il rapporto fra uomini e donne è analogo (31%), mentre in Calabria le percentuali sono rispettivamente del 24% e del 38%. Dove quindi si sta un po’ meglio sotto il profilo 'dei chili di troppo' è al nord. In Piemonte la percentuale di persone oversize è del 13% per gli uomini e 15% per le donne; simili i risultati per ciò che riguarda la Sardegna e le Marche. Gli esperti lanciano l'allarme anche perché il problema concerne sempre più spesso i giovanissimi. In particolare, pare che i piccoli italiani, siano fra i più 'ciccioni' d'Europa. Fra i 6 e gli 11 anni, un bimbo su 3 è oversize. E a Milano? Anche nella nostra città la situazione non è particolarmente rosea. Secondo il centro studi sull'obesità dell'Università di Milano sono almeno 4 su 10 i milanesi a dover fare i conti con le taglie forti. E di questi uno è patologicamente malato. In Lombardia circa 25 decessi ogni giorno sono dovuti alle conseguenze dei chili di troppo. È un problema di salute pubblica, ma anche economico. Il centro ricerche milanese fa, infatti, sapere che solo la regione Lombardia deve sostenere una spesa complessiva di oltre 20miliardi di euro ogni anno, per fronteggiare le numerose patologie direttamente o indirettamente legate all'obesità.

Commenti

Post popolari in questo blog

Cuore, reni, ossa: quanto costa l'uomo al pezzo

Stelle o triangoli. Lo scarabocchio rivela chi siamo

I difetti femminili che piacciono agli uomini