Febbre suina: "contagiato" anche il mondo dei videogame

Con la scusa della febbre suina gli inventori di videogiochi si sbizzarriscono. Tre nuovi videogame sono infatti disponibili sul web per tutti coloro che hanno voglia di divertirsi unendo la realtà del nuovo virus mortale, al desiderio di manovrare un joystick. Il primo gioco si chiama “Sneeze”. L’arma del giocatore è lo starnuto, col quale si devono contagiare più persone possibili. Attenzione: al giocatore conviene scegliere bene le sue vittime perché le persone troppo giovani – che si ammalano più facilmente avendo un sistema immunitario meno resistente – non consentono di ottenere un buon punteggio finale. Il secondo gioco è “Killer Flu”. In questo caso ci si diverte a conoscere le caratteristiche del virus della febbre suina da un punto di vista prettamente scientifico. Si impara quindi a sapere cos’è un virus, che mutazioni può subire, come e dove il rischio di infezioni aumenta. Infine – il terzo videogame – è “Pandemic 2”. Qui il giocatore può contare su tre tipi di armi - virus, batteri o parassiti – per diffondere il morbo; inoltre può sfruttare l’aereo. Il bello di questo gioco è che è in grado di simulare un ambiente reale, mostrando virtualmente ciò che potrebbe succedere se il mondo dovesse collassare.

(Pubblicato su www.milanoweb.com il 9 agosto 09)

Commenti