Topolini del Nebraska cambiano il colore del pelo: è l'ennesima conferma della selezione di darwiniana

L’ennesima prova della selezione naturale di Darwin. Dopo 8mila anni di evoluzione, alcuni topolini americani appartenenti alla specie "Peromyscus maniculatus" cambiano il colore del pelo per difendersi meglio dai predatori. Il fenomeno riguarda dei roditori del Nebraska, che vivono fra le dune di sabbia createsi col finire delle glaciazioni: da scuri – i piccoli animali - sono infatti diventati decisamente più chiari. Secondo gli specialisti ciò dipende dalla mutazione di un particolare gene che conferisce la colorazione al pelo dei mammiferi: “Abbiamo appurato che la variazione di tinta dei topolini dipende da un gene particolare – spiega Catherine Linnen, dell’Università di Harvard -. S’è visto che la livrea chiara è un’acquisizione recente della specie dovuta alla formazione di colline di sabbia durante il periodo post-glaciale”. Di questi tempi, puntualizza Hopi Hoekstra, anche lui dell’Università di Harvard - in occasione del bicentenario della nascita di Darwin e del 150esimo anniversario della pubblicazione de “L’origine delle specie” – non potevamo compiere una scoperta migliore.

Commenti