Il colore della lingua svela i segreti della nostra salute

Dimmi che lingua hai e ti dirò da quale malattia sei afflitto... Grigia. Vuol dire che si è alterata la concentrazione del fungo candida albicans. Ciò accade quando è in corso un’infiammazione intestinale. Bianca. I casi sono due: o si è esagerato con il mangiare o non si può fare a meno delle sigarette. Rossa. Qui il rischio è quello di essere anemici. In casi del genere si è di fronte a un organismo povero di vitamina B12 o ferro. La lingua rossa indica anche ulcera. Nera. Chi ha la bocca nera significa che ha scarsa cura della propria igiene orale. Il pericolo sono infiammazioni alle gengive, carie. Giallastro e patinoso. Infiammazione e secrezione eccessiva per la presenza di troppa bile. Accumulo di grassi, soprattutto derivati da pollame, uova e derivati del latte. Bluastro, violaceo. C’è stato un alto consumo di frutta e succhi di frutta, bibite dolci, prodotti chimici, medicine e droghe, zucchero in generale. Se sulla lingua compaiono pustole possono essere provocate da un eccesso di proteine, zuccheri o grassi, animali o vegetali. Sull’argomento è tornato la rivista OkSalute dopo aver verificato la perdita della buona abitudine della maggior parte dei medici di rivolgersi ai pazienti con la nota richiesta “apri la bocca e fai aaaa…”.

Commenti

Post popolari in questo blog

Cuore, reni, ossa: quanto costa l'uomo al pezzo

Stelle o triangoli. Lo scarabocchio rivela chi siamo

I difetti femminili che piacciono agli uomini