La prima volta? Si dice solo alla nonna

Per sapere come e quando farlo la prima volta la maggior parte dei ragazzi italiani si rivolge alla nonna. È ciò che emerge da una ricerca commissionata da Rizzoli Larousse coordinata dalla psico-sessuologa Serenella Salomoni. Lo studio è stato condotto su 800 teenager. Nel 38% dei casi, i ragazzi, si sentono a loro agio a parlare di “certi” argomenti solo con la nonna. Il 12% si rivolge a un genitore, l’8% a un professore, il 24% si affida ai libri o ai disegni illustrati. Secondo un’indagine Eurispes questi dati sono molto importanti, dato che in Italia l’età media del primo rapporto completo si è abbassata (oggi la prima volta arriva tra i 16 e i 17 anni), e che i genitori, a differenza di un tempo, sono sempre meno presenti nella realtà dei propri figli: sono aumentati gli impegni lavorativi, ma anche i divorzi e le separazioni. La ricerca mette in evidenza la necessità dei giovani di avere qualcuno con cui confidarsi e a cui esporre le proprie incertezze e titubanze relativamente a una materia importante come la sessualità. A tal proposito emerge che è addirittura dell’89% la percentuale di teenager che desidererebbe poter seguire a scuola dei corsi di educazione sessuale, così come avviene in tutta Europa, a esclusione della Grecia, dell’Irlanda e appunto del Belpaese. Va in ogni caso tenuto presente che, l’ingresso di un figlio nell’età puberale, comporta per il genitore uno sforzo notevole: egli deve affrontare per la prima volta argomenti che possono rivelarsi assai difficili da esporre correttamente. La paura è spesso quella di non riuscire a comunicare esattamente ciò che si vuole. Alle ragazze risulta più facile e naturale avvicinarsi all’argomento “sesso” per via del ciclo mestruale, mentre per i maschi è più complicato. E qui entrano quindi in gioco i nonni. Il rapporto tra nonni e nipoti è oggi un rapporto sano, spesso più forte e autentico di quello che lega i figli a mamma e papà. Secondo gli scienziati i nonni moderni, e in particolare le nonne, possiedono un canale di comunicazione privilegiato con in nipoti, che permette loro di affrontare senza pregiudizi e imbarazzo anche certi discorsi delicati come il sesso.

Commenti

Post popolari in questo blog

Cuore, reni, ossa: quanto costa l'uomo al pezzo

Stelle o triangoli. Lo scarabocchio rivela chi siamo

I difetti femminili che piacciono agli uomini