Ex anoressiche rischiano meno di ammalarsi di tumore al seno

Chi ha sofferto di anoressia corre meno rischi di ammalarsi di tumore al seno. È la scoperta compiuta dai ricercatori dell’Harvard Medical School. Gli studiosi sostengono che la riduzione dell’introito calorico tipico della malattia, ha ripercussioni positive sullo sviluppo delle cellule del tessuto mammario e inoltre agisce efficacemente sull’azione degli ormoni estrogeni, spesso alla base del tumore. Krin Michels, a capo dello studio, interviene sulle pagine del Journal of the American Medical Association dicendo che nelle ex anoressiche, rispetto alle persone che non hanno mai avuto problemi di questo tipo, il rischio di ammalarsi di neoplasie alla mammella è in media inferiore del 53%. Nelle donne che hanno avuto figli la percentuale sale al 76%. Per giungere a simili risultati (che comunque non intendono in nessun modo ridimensionare la gravità della patologia alimentare) sono state prese in considerazione 7.300 donne svedesi, ricoverate per anoressia prima dei 40 anni.

Commenti