Individuate le aree cerebrali legate alla commozione


Ricercatori del Medical Research Council di Cambridge e del Cnr di Cosenza individuano le aree cerebrali legate alla commozione. Gli scienziati hanno sottoposto a un test (un finto quiz televisivo) dei volontari scrutando la loro attività cerebrale tramite risonanza magnetica: metà di essi avevano a che fare con un concorrente simpatico, l’altra con uno antipatico. Si è visto che quando vinceva il concorrente simpatico si attivava lo striato ventrale, area cerebrale legata all’euforia. Secondo i ricercatori è questa la prova che le emozioni che si provano verso se stessi possono anche essere provate osservando qualcun altro, per un esempio un tale che in un film ride e gioisce, o piange e soffre per qualcosa. I ricercatori dicono che la commozione è tipica dell’essere umano ma è più evidente nelle donne.

Commenti