Un robot-operaio costruirà le basi sulla Luna e su Marte

Un robot-operaio anticiperà il ritorno dell’uomo sulla Luna e il primo arrivo su Marte. Si chiama Eurobot Ground Prototipe (Epg) ed è stato progettato dall’ente spaziale europeo (Esa). Il suo compito sarà quello di creare le basi necessarie all’uomo per una buona permanenza in un ambiente extraterrestre. Grazie a un complesso sistema ingegneristico sarà in grado di trasportare materiali e costruire veri e propri nuclei abitativi. Se tutto andrà come previsto il robot-operaio sarà pronto entro novembre di quest’anno. Pesa 700 chilogrammi ed è in grado di funzionare autonomamente grazie a speciali braccia robotiche, telecamere che gli consentono di dribblare gli ostacoli, e ruote posteriori capaci di ruotare di 120 gradi.

(Pubblicato su Libero il 3 giugno 09)

Commenti

Post popolari in questo blog

Cuore, reni, ossa: quanto costa l'uomo al pezzo

Stelle o triangoli. Lo scarabocchio rivela chi siamo

I difetti femminili che piacciono agli uomini